27-10-16… TAR Napoli altre 2500,00, si accomodino alla cassa.

Una sentenza, la 75esima del 2016: sono altre 2500 euro per l’università…

Leggi la sentenza: 27-10-16-tar-napoli

….ove a ragione si confuta una pronuncia del Consiglio di Stato ( numero 1105 del 2015 ) che affermava l’equipollenza di tutti i titoli di massofisioterapista a regime ,ovvero anche di quelli conseguiti successivamente al 1997,in quanto è pienamente condivisibile la tesi che il decreto ministeriale 27 luglio 2000 stabilisce che l’equipollenza spetta solo ai diplomi conseguiti in base alla normativa precedente a tale data e non costituisce una norma a regime.

 

AIMFI: audizione presso la XII Commissione Affari Sociali.

veduta-dall-alto-della-sala-del-mappamondoLa commissione, al fine di approfondire le diverse tematiche oggetto del citato provvedimento, ha convenuto di svolgere un ciclo di audizioni informali, tra cui quella dei rappresentanti dell’Associazione italiana massaggiatori massofisioterapisti (AIMFI), con particolare riferimento ai temi del riordino della disciplina degli Ordini delle professioni sanitarie e alla istituzione di nuove professioni sanitarie.

Tale audizione è prevista per mercoledì 26 ottobre 2016 alle ore 14.35, presso la Sala del Mappamondo – ingresso Piazza del Parlamento 24 a Roma.

Diretta: a questo link.

Riservato ai MFT autentificati- Pubblicato il 20/10/2016 -Fermi nei confronti di Punto Formazione; il Consiglio di Stato “Parla”.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

Informazioni specifiche si, ma solo ai MFT autentificati.

È giusto precisare ai colleghi quanto segue.

lealtaNegli ultimi giorni questo sito è stato vittima di attacchi diretti su alcuni canali social come FB.

Giova ricordare che in queste pagine si cerca di essere obiettivi e riservare ai colleghi, in modo del tutto gratuito, le informazioni necessarie per superare le criticità che purtroppo tediano la Nostra professione. A chi da’ fastidio questo portale è presto intuibili: a chi si fa pagare per divulgare informazioni inerenti i MFT! D’ora in avanti le informazioni saranno disgiunte premiando più chi si autentifica e da’ prova di essere un vero MFT compilando il modulo: MFT Autentificato , gli utenti solo registrati potranno sempre e comunque ricevere le informazioni di base e partecipare alle attività del portale. INOLTRE Invitiamo tutti i colleghi ad iscriversi al gruppo FB UNIONE MASSOFISIOTERAPISTI ITALIANI grazie a tutti.

Relazione da parte di AIMTES il 10-10-16 COMMISSIONE AFFARI SOCIALI – Audizioni su sperimentazione medicinali e livelli di assistenza

Come sempre ragionate con la vostra testa, e fate le Vostre dovute considerazioni…

AIMFI, come spiegato non ha aderito al protocollo d’intesa che, in questa sede, ad un audizione informale, l’AIMTES rappresenta. 

Per quanto ci riguarda vorremmo sapere il numero reale che l’AIMTES e le sigle, con cui ha siglato il protocollo d’intesa, rappresentano in numero di Masso-fisioterapisti (documenti e firme alla mano ovviamente…). L’AIMTES e le sigle  dicono di rappresentare la base dei circa 10.000 operatori Italiani. Sarà così? La rappresentante dice di rappresentare una grandissima parte di operatori: quanti su 10.000? Grazie. Sempre per correttezza dei colleghi che non fanno vita politica e vengono rappresentati.

Questo sito da fastidio… Ovvio è GRATIS!

Su questo articolo devo scusarmi pubblicamente con il sig. Gianluca Ceino Amministratore del gruppo MFT Massofisioterapisti Uniti , nei fatti non mi aveva bannato, pensava fosse un post che pubblicizzava dei corsi che sul gruppo sono vietati. Non tenete conto dell’articolo che segue. Guido Gaspari.

 

È realtio-esistoà, questo sito da molto fastidio. Oggi il gruppo FB denominato MFT Massofisioterapisti Uniti, ha escluso, senza motivo, il sottoscritto in modo tale che le informazioni di questo portale non possano essere più condivise in tale gruppo e non arrivino più ai tanti colleghi del mondo FB. Perché? Francamente non so rispondervi, non faccio lo psichiatra… Posso solo dirvi con estrema certezza che questo sito internet offre gratuitamente: notizie, informazioni utili sul come difendersi, non è un sito che fa tesserati o paganti, offre tutto al fine di porre la parola fine ai Nostri guai.

Qui ci si informa gratis e questo, a chi succhia soldi ai Massofisioterapisti, non fa’ piacere. Comunque noi andiamo avanti più fieri di prima. Un piccolo favore Vi chiedo se potete, iscrivetevi al gruppo FB https://www.facebook.com/groups/UNIMFT/ e invitate tutti i colleghi a farlo. Grazie.

Opinione: la verità sul parziale naufragio dell’incontro del 4/10/16.

invidia-630x360Le cose sono sono andate così:

Il 29/9/16 alle ore 15:30 il promotore dell’incontro (un MFT) riceve una chiamata al telefono da Roma, si tratta di una segreteria che aveva provveduto ad organizzare questo incontro chiarificatore ed informale, comunque legittimo. Questa segreteria informa il promotore che in internet è apparsa la pubblicazione di questo incontro intorno alle 11:45 del 29/9/16. Di fatto a questo incontro, che altro non era che il proseguo del precedente incontro, era stato invitato anche un comitato di MFT che al primo incontro non c’era. Trattandosi di un incontro informale, ma legittimo, noi dell’AIMFI non abbiamo ritenuto (sapendo che che avrebbero fatto di tutto per ostacolarci) di non renderlo pubblico, ovviamente ne avremmo dato notizia subito dopo.

Questo Comitato ha ritenuto (legittimamente), pubblicare che ci sarebbe stato questo tavolo il 29/09/16, alle ore 11:45 condividono su FB.

Al quel punto, alle 14:26 diamo anche noi notizia del futuro incontro su questo sito.

Al telefono, viene riferito dalla segreteria Capitolina che l’incontro è stato abrogato, perché, una terza sigla, avendo letto dell’incontro si è risentita della sua non convocazione, ha telefonato al politico di turno, manifestando il suo disappunto sentendosi esclusi. Ovviamente i politici si sono interfacciati ed hanno preferito la via spiccia, lavarsi le mani: dichiarare abrogato l’incontro.

Questa volta a far saltare il tavolo è stata una sigla che difende i MFT… Ognuno ragioni da se…

Fortunatamente, dopo la pubblicazione delle 11:45 ci siamo subito attivati, subodorando il peggio e abbiamo salvato almeno un pezzo importante.

 

 

Oggi l’incontro che contava c’è stato!

img_4532Oggi un MFT (facente parte dell’AIMFI come referente) è stato ricevuto dall’ADE, un incontro informale. L’incontro è stato possibile grazie alla genuinità dei motivi che propendono a far si che il MFT, anche formato dopo il 99, non è soggetto ad IVA, è detraibile IPERF, e gli enti mutualistici ed assicurativi sono tenuti al rimborsare le spese. È durato circa 90 minuti.

La sorpresa è stata che questa sezione dell’ADE non aveva concezione del reale quadro normativo e giurisprudenziale! Ora tutto è lapalissiano ed abbiamo avuto piena conferma delle Nostre ragioni.

Attendo con voi che tutto si chiarisca al più presto, ora so’ che l’ADE ha le idee chiarissime nei Nostri riguardi…

Volete la verità sul perché è fallito l’incontro che avrebbe potuto arginare la questione CAF del 4/10/16?

superbiaPosso fornirvela nei minimi dettagli, ma ne vale la pena? Siamo oltre 7000 operatori e io vedo sempre gli stessi a commentare, gli altri che fanno? Se ne fregano e vivono in attesa della soluzione? Troppo comodo amici miei.

Vediamo quanti vogliono la verità. Manifestatevi e dite: si, io voglio la verità. Vediamo se superiamo i “3” commenti. Altrimenti è inutile lanciare la bomba atomica per “eliminare un paio di persone”. Fatemi sapere e fatelo pubblicamente.

Ps. Se qualcuno, pensasse che questo post è un modo per raccogliere adesioni al sito, si ricordi che, qui non si paga nulla e mai si pagherà nulla. Qui non ci sono interessi che colpiscono o si riflettono sui MFT,  l’unico è quello del provider per mantenere vivo questo sito ed è a mie spese.

 

Annullato per motivi tecnici — Il 4/10/16 l’AIMFI è al Ministero dell’economia e delle finanze.

mefAggiornamento: questo incontro è stato annullato.

Il 4/10/16 l’AIMFI, con il presidente Roberto Cirelli, il responsabile nord Italia Sergio Beretta, e il responaimfisabile centro Italia Guido Gaspari, si confronteranno con il Ministero dell’economia e finanze. All’incontro saranno presenti, due rappresentanti del Ministero della Salute, l’Onorevole Enrico Zanetti (viceministro del Ministero dell’Economia e delle Finanze), l’Onorevole Valentina Vezzali che ringraziamo per l’impegno profuso nei riguardi della categoria, un rappresentante dei medici Fisiatri Italiani.

CAF, IVA, e rimborso da parte delle assicurazioni, questi i temi sul tavolo. Fiduciosi di un ottimo risultato, sarete tutti informati dopo l’incontro.

Consiglio di Stato 23-9-16 I.Fermi batte — Punto Formazione: 2 a 1. Niente corsi fino al 20-10-2016..

noIl Consiglio Di Stato decreta che se ne parla il 20 ottobre 2016… Leggi: perugia-23-9-16n-072782016-reg-ric

20-9-16 altri mille Euro… Equipollenza… siamo a quota 70 pronunce.

eurOsteggiare la legge che poi nei tribunali prevale: ecco l’errore degli atenei “istruiti” dall’associazione del Tavernello… Ecco la 70esima pronuncia del 2016: n-20-9-16-bari-001352016-reg-ric

Si costituiva l’Università degli Studi di Foggia, resistendo al gravame.

Estrapolato: “”Ciò premesso in punto di fatto, ritiene questo Collegio che il ricorso debba essere accolto in quanto fondato.

Invero, ha evidenziato Cons. Stato, Sez. VI, 5 marzo 2015, n. 1105 su fattispecie analoga a quella oggetto del presente giudizio:

«… 9. Appurato che il diploma di massofisioterapista posseduto dall’originario ricorrente rappresenta titolo equipollente al diploma universitario di fisioterapista, non hanno pregio le ulteriori censure sollevate dall’Università dirette a sostenere che tale equipollenza, comunque, non varrebbe ai fini dell’accesso al corso di laurea in fisioterapia, ma ai soli fini del riconoscimento dei crediti formativi, in seguito all’eventuale superamento del test d’ingresso per accedere al corso di laurea.””

Milano 20-9-2016 — L’Università paga 3000,00 Euro, tanto per cambiare…

novitaII) Il ricorso proposto è affidato ai motivi di gravame di seguito sintetizzati.
1. Violazione e falsa applicazione dell’art. 4, comma 1, della legge 26 febbraio 1999, n. 42; violazione e falsa applicazione dell’art. 6, comma 3, del D. Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502: il provvedimento impugnato, avente ad oggetto il diniego di riconversione creditizia del titolo di massofisioterapista triennale e di valutazione e conversione dei crediti formativi non universitari, nonché il consequenziale diniego di iscrizione al terzo anno del corso di laurea in fisioterapia della Facoltà di medicina e chirurgia, sarebbe illegittimo perché adottato in violazione dell’art. 4, comma 1, della legge n. 42/1999, e del DM 27 luglio 2000, attuativo del citato art. 4, con cui sarebbe stata disposta l’equipollenza del titolo di massofisioterapista previsto dalla legge 403/1971 al diploma di laurea in fisioterapia. Sentenza 1802 TAR Milano. Leggi. 20-9-16-milano

16-9-16 Il TAR Napoli pronuncia 4 ordinanze, e l’università paga 2000,00 Euro..

IL-potere-di-tutti116-9-16 Il TAR Napoli pronuncia 4 ordinanze, e l’università paga 2000,00.

Euro.. 500,00 per ordinanza e la solfa è sempre la stessa:

Considerato che, in linea con l’orientamento della Sezione (cfr. sent. n. 3802/16), non può disconoscersi la valutabilità a fini creditizi del diploma triennale di massofisioterapista;

Ritenuto che la presenza del numero chiuso non è ostativa alla riconversione dei crediti formativi…

16-9-16 – Ritenuto che la presenza del numero chiuso non è ostativa alla riconversione dei crediti formativi….

martello_del_giudiceRelatore nella camera di consiglio del giorno 14 settembre 2016 il dott. Michele Buonauro e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;n-036482016-reg-ric

– Considerato che, in linea con l’orientamento della Sezione (cfr. sent. n. 3802/16), non può disconoscersi la valutabilità a fini creditizi del diploma triennale di massofisioterapista;

– Ritenuto che la presenza del numero chiuso non è ostativa alla riconversione dei crediti formativi; Leggi da te… n-036482016-reg-ric

REPUBBLICA ITALIANA Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA in sede giurisdizionale ha pronunciato la presente ORDINANZA

equipollenza…ottenimento dell’equiparazione fra il diploma di “Massofisioterapia” triennale e il diploma di laurea triennale in “Fisioterapia”);Leggete da voi: n-003782016-reg-ric

Inserimento nell’Albo e nei Ruoli del Settore Tecnico della F.I.G.C. con qualifica di “OPERATORE SANITARIO”

logo-figc-pumaEcco a voi cari colleghi, se Vi interessa il modulo per l’inserimento nell’albo e nei ruoli del settore tecnico della FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO con qualifica di “OPERATORE SANITARIO”

figc-albo-iscrizione

Nel modulo io spunterò la casella:

  • Copia del diploma di Fisioterapista (DM 14.9.1994, n. 741) o titolo equipollente (DM 27.7.2000)!  

—- Visto che, per inspiegabili motivi, lo Stato Italiano nel DM 27.7.2000 fa riferimento al percorso triennale di formazione specifica del MFT come titolo equipollente e il CDS 1105 lo conferma! CDS-1105-15.

Spero Vi sia utile questo post.

Si avanza e siamo sempre di più.

Digitando il termine -Massofisioterapista su Google, siamo al SESTO posto, il sito opera da pochi giorni. GRAZIE A TUTTI I MASSOFISIOTERAPISTI LIBERI D’ITALIA. Grazie a tutti quelli che non ragionano attraverso quello che gli viene impartito ma seguono la loro logica!! Grazie.

schermata-2016-09-11-alle-19-11-52

TAR Perugia, 7-sett-2016, Istituto E. Fermi contro…

martello_del_giudiceIl TAR di Perugia arbitro tra Istituto Enrico Fermi Perugia s.r.l,

contro

Regione Umbria, in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e difeso dall’avvocato Anna Rita Gobbo, con domicilio eletto presso il suo studio in Perugia, corso Vannucci, 30;

nei confronti di

Punto Formazione s.r.l., in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e difeso dall’avvocato Massimo Metelli, con domicilio eletto presso Francesco Calabrese in Perugia, via delle Prome n. 5;

Leggi l’ordinanza: n001302016-reg-ric