D.M. 09-08-2019. Massofisioterapista Professione Sanitaria

01-12-2019

Il Massofisioterapista non è autonomo, riguardo all’erogare massaggio-terapeutico e fisioterapia, perché è vincolato dalla prescrizione del medico! Quando il paziente si presenta con la prescrizione medica, il massofisioterapista svolge la sua professione in totale autonomia. Questo non vale solo per il masso-fisioterapista, ma per tutte le professioni sanitarie non mediche dell’area riabilitativa che, per erogare terapie, sono soggette alla prescrizione medica! Tutte!

Il massofisioterapista opera autonomamente su tutti i trattamenti che non rientrano come prestazioni sanitarie, massaggio olistico, ecc.

Il massofisioterapista è una professione sanitaria. Nella concretezza dei fatti, la legge 145 del 2018 art. 1 comma 537 ha posto i possessori del titolo di massofisioterapista (a patto che abbiano esercitato tale professione per un minimo di 36 mesi prima dell’entrata in vigore della stessa e negli ultimi 10 anni anche non continuativi) ad esaurimento abrogando l’articolo uno della legge 403/71 e decretando l’impossibilità delle regioni a formare professionisti  sanitari (legge 145 del 2018 art. 1 comma 541).

La legge 145 del 2018 ha introdotto l’articolo 4 bis alla legge 42 del 1992 azzerando l’ingiusta distinzione (tra l’altro non citata in nessuna legge…) tra massofisioterapisti pre 1999 e post 1999.

OGGI ESISTE UN SOLO MASSOFISIOTERAPISTA AI SENSI DELLA LEGGE 403/71 e D.M. 09 08 2019 del Ministero Della Salute, istituito appunto ai sensi dell’articolo 4 bis della legge 42 del 1992.

Possiamo asserire che il massofisioterapista interviene sulle patologie, svolgendo le dovute terapie prescritte dal medico in completa autonomia

IN ITALIA SOLO IL MEDICO può fare una diagnosi e prescrivere farmaci o terapie, nessun’altra figura. 

Apro una parentesi doverosa: FATE ATTENZIONE, dottore non vuol dire medico. Essere dottore in scienze motorie o fisioterapia non vuol dire assolutamente essere medico. Accertatevi sempre che chi vi stia facendo una diagnosi, prescrivendo terapie, sia laureato in MEDICINA E CHIRURGIA con Laurea ben in vista!

Ad oggi chi di dovere è stato già invitato a ricollocare sul proprio sito il Massofisioterapista nell’elenco delle professioni sanitarie (anche se ad esaurimento) ma da quell’orecchio sembra non sentirci… La resa dei conti è sempre più vicina, inevitabile, una mannaia (metaforicamente scrivendo) che quei 4/5 responsabili e dirigenti non potranno evitare per tutto il male che hanno fatto patire e che cercano di  protrarre pedissequamente a migliaia di padri di famiglia!