Massofisioterapista ai sensi della 403/71

Massofisioterapista, è una professione sanitaria (legge 403-71) (D.M. DM-9-8-2019) è un professionista che eroga prestazioni sanitarie sia di massaggio che di fisioterapia dietro diagnosi e prescrizione medica il mansionario è il decreto 105 del 1997 (DM-105) (come anche il fisioterapista: CdS 00752/2015) . Chi ha conseguito il diploma di massofisioterapista triennale, in base alla legge 403/71, può godere dell’equipollenza, nello specifico delle sue mansioni, al fisioterapista; fonti: CDS-1105-15 , DM 2000 27 luglio,  CGARS-27-3-2017, CGARS 10-maggio-2017.

Caratteristiche

Il massofisioterapista opera dietro prescrizione medica in base al suo mansionario sancito dal  DM-105 del 1997:

“il massofisioterapista è in possesso di una solida cultura di base e di una preparazione professionale che gli consentono sicure competenze operative atte alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione. La professione sanitaria ausiliaria di massofisioterapista è praticata attraverso il massaggio terapeutico, igienico, connettivale, estetico applicato allo sport, con modalità differenti a seconda della patologia e dell’età dei pazienti. Il massofisioterapista per le competenze acquisite è in grado di: lavorare sia in strutture pubbliche che private;  svolgere tutte le terapie di massaggio e di fisioterapia in ausilio all’opera dei medici.”

Profili giuridici

  • Il Massofisioterapista: diploma triennale conseguito in base alla legge  403-71, D.M. DM-9-8-2019 . La figura del masso-fisioterapista è stata messa ad esaurimento con l’abrogazione dell’articolo 1 della legge 403/71, abrogazione avvenuta nel 31-12-18 attraverso la Legge 145/2018 art. 1, comma 537, 538, 540, 541, 542.  , è chiaro che i diritti acquisti non vengono lesi dall’entrata in vigore della legge 145, ne consegue che possono iscriversi agli elenchi previsti dal DM 9-8-19 solo chi ha conseguito 36 mesi di lavoro negli ultimi 10 anni, anche non continuativi prima del 31-12-18.