Massofisioterapista ai sensi della 403/71

Il massofisioterapista, è un operatore sanitario (legge 403-71), è un soggetto che eroga prestazioni sanitarie sia di massaggio che di fisioterapia dietro diagnosi e prescrizione medica (DM-105) (come anche il fisioterapista: CdS 00752/2015) . Chi ha conseguito il diploma di massofisioterapista triennale, in base alla legge 403/71, può godere dell’equipollenza, nello specifico delle sue mansioni, al fisioterapista; fonti: CDS-1105-15 , DM 2000 27 luglio,  CGARS-27-3-2017, CGARS 10-maggio-2017.

Caratteristiche

Il massofisioterapista opera dietro prescrizione medica in base al suo mansionario sancito dal  DM-105 del 1997:

“il massofisioterapista è in possesso di una solida cultura di base e di una preparazione professionale che gli consentono sicure competenze operative atte alla prevenzione, alla cura e alla riabilitazione. La professione sanitaria ausiliaria di massofisioterapista è praticata attraverso il massaggio terapeutico, igienico, connettivale, estetico applicato allo sport, con modalità differenti a seconda della patologia e dell’età dei pazienti. Il massofisioterapista per le competenze acquisite è in grado di: lavorare sia in strutture pubbliche che private;  svolgere tutte le terapie di massaggio e di fisioterapia in ausilio all’opera dei medici.”

Ad oggi, secondo l’ordinamento italiano ed un ampia giurisprudenza consolidatasi nel tempo, la figura del massofisioterapista  è equipollente, nello specifico delle sue mansioni, alla figura del Fisioterapista.

Profili giuridici

  • Il massofisioterapista con diploma triennale conseguito in base alla legge  403-71, come sancito dal DM 2000 27 luglio e dalle varie pronunce del Consiglio di Stato ( CDS-1105-15 , CGARS-27-3-2017, CGARS 10-maggio-2017,  gode dell’equipollenza, a prescindere dalla data di conseguimento del diploma, con il diploma del fisioterapista, (sempre nello specifico delle sue mansioni) in base all’articolo 4, comma 1, della legge 42/99.