L’opinione. “La documentazione fiscale che bisogna presentare in fase di domanda per l’iscrizione all’elenco speciale per i Massofisioterapisti al TSRM per i lavoratori autonomi.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

È ora di fare l’iscrizione!

Ricevuta in data 07/11/19 comunicazione ufficiale da parte dell’ ordine TSRM, relativa alla attivazione della copertura assicurativa per le attività  di supporto agli Ordini TSRM PSTRP per la valutazione delle domande di iscrizione agli albi ed agli elenchi speciali esaurimento.
In riferimento alla cessazione dell’attività RAMR, così  come previsto dall’articolo 5, comma 2, del DM del 13 Marzo 2018 e ai contenuti del DM 9 Agosto 2019, che ha istituito gli elenchi speciali a esaurimento, così come deliberato lo scorso 18 Ottobre dal Consiglio  Nazionale, é  stata attivata la copertura assicurativa RC patrimoniale per coloro che, in attesa delle Commissioni d’ Albo saranno chiamati a valutare le domande in oggetto.
Queste le notizie riportate dal Presidente dell’Ordine TSRM dott. Alessandro Beux.
Invitiamo pertanto, chi non lo avesso ancora fatto, a procedere, senza ulteriori lungaggini, con la preiscrizione sulla piattaforma dell’Ordine TSRM.
La F.I.MFT porge i più cordiali Saluti.

…e quantunque i corsi avranno proseguimento?

Il TAR concede la cautelare che congela la circolare della Dott.ssa Rossana Urgenti, prot. n. DGPROF 0018043- P – 29.3.2019, avente ad oggetto “Art. 1, commi 537 e 538, della legge n. 145 del 2018 – Elenchi Speciali”, con la quale “si rappresenta che si è avuta notizia che continuano ad essere attivati in ambito regionale corsi di formazione per massofisioterapisti” e “si invita(no)” gli Assessorati alla Salute delle Regioni e delle Province autonome e al Coordinamento tecnico della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni “a voler verificare quanto sopra , considerato che il comma 542 dell’art. 1, della legge n. 145 del 2018 ha abrogato l’art. 1 della legge 19 maggio 1971 n. 403 e che pertanto a decorrere dal 1° gennaio 2019 non possono essere attivati nuovi corsi regionali per la formazione di tale figura professionale” Leggi l’ordinanza.

Ma la domanda vera è: quantunque i corsi avranno proseguimento o meno per gli anni di riferimento, cosa ne sarà di questi ragazzi Visto che per esercitare la PROFESSIONE DI MASSOFISIOTERAPISTA BISOGNA ESSERE ISCRITTI AGLI AGLI ELENCHI SPECIALI E CHE IL TEMPO PER ISCRIVERSI TERMINERà IL 31-12-19? Il TAR ricorrerà alla Consulta?

Scarica l’ Auto Dichiarazione dei 36 mesi lavorativi!

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

Massofisioterapista.org le ultime TRE battaglie.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

F.I.MFT – COMUNICAZIONE DI NATURA FISCALE

Con la presente si intende comunicare che la F.I.MFT Federazione Italiana Massofisioterapisti), con le Associazioni ad essa aderenti (AIMFI, AIMTES, AMS) e lo studio legale, ha avviato un tavolo di lavoro con l’Amministrazione Finanziaria, al fine di favorire un produttivo confronto sulle tematiche fiscali di interesse per la categoria.

Tale iniziativa assume particolare rilevanza e significato in quanto ha consentito di coinvolgere direttamente le strutture Centrali dell’Agenzia delle Entrate, deputate anche allo svolgimento di una funzione di coordinamento delle strutture territoriali (segnatamente le Direzione regionali e le Direzioni Provinciali).

Al centro del confronto di tipo tecnico con l’Amministrazione vi sono le tematiche fiscali di maggiore interesse per la categoria dei massofisioterapisti, id est il trattamento delle prestazioni svolte ai fini delle imposte dirette e dell’IVA.

In particolare, il tavolo tecnico si occuperà della disciplina recata all’articolo 15 del TUIR, in ordine alla detraibilità delle spese sostenute per le prestazioni rese dal massofisioterapista che ha conseguito il diploma dopo il 17 marzo 1999 e della applicabilità, per le medesime prestazioni, dell’esenzione di cui all’articolo 10 del D.P.R. n. 633 del 1972.

Considerata la necessità di una corretta rappresentanza delle fattispecie singole, si invitano gli associati che siano interessati, a voler contattare direttamente la F.I.MFT (Federazione Italiana Massofisioterapisti) per ogni eventuale controversia in corso, scrivendo una mail a info@fimft.it avente come oggetto: Problematiche fiscali, nome e cognome.

Cordiali saluti

Ufficio di Presidenza F.I.MFT

Guida all’iscrizione Elenco speciale ad esaurimento per i massofisioterapisti.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

Facciamo chiarezza!

L’ articolo del Sole 24 ore contiene dichiarazioni rilasciate del Presidente dell’Ordine TSRM antecedenti al D.M. 9 agosto 2019 e, guarda caso, riportate qualche giorno fa. Successivamente, e non poteva essere diversamente, poiché l’articolo 5 non lascia spazio a libere interpretazioni, visti gli stessi riferimenti normativi delle altre professioni iscritte negli elenchi, la linea adottata è mutata. A dimostrazione di ciò vorremmo ricordarvi l’articolo riportato su “sanità informazione” del 1/10/19, in cui lo stesso presidente Beux ribadisce che: “non si tratta di una sanatoria. «Quando sono stati inseriti nel sistema sanitario i colleghi interessati dal decreto dello scorso 9 agosto avevano un titolo che gli ha consentito di entrarvi in maniera regolare e trasparente, anche partecipando a concorsi pubblici. Il fatto che, a seguito della sopraggiunta normativa e formazione abilitante, ora non possiedano uno dei titoli che consentono l’iscrizione all’albo nulla toglie al loro legittimo diritto di continuare a esercitare.”

Cerchiamo di essere oggettivi e obiettivi.

Come al solito qualcuno…..cerca di strumentalizzare anche le dichiarazioni pregresse per far leva sull’opinione pubblica, nel tentativo, ormai disperato, di convincere gli italiani che i Massofisioterapisti non rientrano nell’ambito delle professione sanitarie. Mi dispiace! Che tutti se ne facciano una ragione! Ancora oggi ascoltiamo fantasiose ricostruzioni giuridiche che fanno riferimento ad una “consolidata giurisprudenza”, 😉cercando di far credere che alcune sentenze siano legge. In realtà la legge è sopraggiunta ed è una sola (145/2018 art. 1 comma 537………) ed è nata per superare il coacervo quadro giurisprudenziale.
Permettetemi poi un ultima riflessione in merito alla recentissima apertura mostrata dell’ Ordine TSRM alle Associazioni di categoria dei Massofisioterapisti, durante la videoconferenza del 1/10/2019. L’incontro si è svolto nella più totale collaborazione e rispetto tra le parti e noi, in maniera del tutto corretta, non possiamo non evidenziarlo e ribadire i nostri ringraziamenti a tutti i partecipanti. A seguito di ciò la F.I.MFT è stata accusata poiché, a detta di qualcuno…., non bisognava ringraziare chi ha attaccato la nostra categoria, mettendo fortemente in discussione quanto fatto finora.
Riflessione🤔: ci è stato chiesto di cominciare una nuova proficua collaborazione nel rispetto delle parti ed a tutela di tutte le categorie professionali tra cui ovviamente quella del Massofisioterapista. Qualcuno tra voi si sentirebbe di rifiutare una simile opportunità, compromettendo tutto il lavoro di mediazione?🤔 Difficile comprendere tutto ciò?
L’ Ordine del TSRM interverrà, così ci è stato detto, in tutti quei casi di vessazione, diffamazione etc..a nostro danno. Ancora oggi siamo fortemente convinti che il dialogo ed il confronto, unitamente al supporto legale, siano strumenti fondamentali e necessari al raggiungimento degli obiettivi a salvaguardia della nostra nostra dignità professionale.
Presidenza FIMFT
Forza mft.

Riportiamo un articolo della FIMFT

La F.I.MFT (Federazione Italiana Massofisioterapisti) e le Associazioni ad essa aderenti (AIMFI, AIMTES e AMS) ringraziano il Presidente Nazionale dell’Ordine TSRM , Dott. A. Beux, per aver fornito informazioni dettagliate e chiarificatrici relative alle procedure necessarie per l’ iscrizione all’elenco speciale dei Massofisioterapisti (D.M.9 Agosto 2019), durante la videoconferenza indetta in data 01 Ottobre 2019, alla presenza di tutte le altre Associazioni di categoria accreditate .

La seduta si è svota in un clima sereno e di estrema collaborazione reciproca.

Qui di seguito il resoconto di quanto emerso in sede di incontro:

1) Istruzione dei RAMR dei massofisioterapisti; loro competenze territoriali e ambiti di applicazione per avvio verifica procedure di iscrizione agli elenchi speciali.

2) Obbligo di iscrizione nell’elenco speciale per gli aventi diritto, entro e non oltre il 31/12/19. Non è prevista alcuna proroga di iscrizione, pertanto farà fede la data della ricevuta di avvenuta registrazione.

3) Necessità di iscrizione nell’elenco speciale, anche per tutti i massofisioterapisti che non avevano partecipato ai bandi per l’equivalenza, pur avendone i requisiti, in attesa della riapertura delle procedure di cui sopra.

4) In merito poi alla documentazione fiscale da allegare, su richiesta delle Associazioni di categoria, per semplificare le operazioni, é stato proposto l’utilizzo del modello UNICO come documentazione utile a dimostrazione dei 36 mesi di attività espletata. Ció è oggetto di attuale valutazione da parte dell’ordine TSRM.

5) L’ Ordine del TSRM, su richiesta specifica della F.I.MFT, interverra’, con interventi disciplinari e sanzionatori, così come per tutte le altre professioni, a tutela e difesa dei professionisti Massofisioterapisti continuamente vessati e diffamati, che stanno per entrare a far parte dell’Ordine TSRM.

6) Per tutte le altre richieste seguiranno specifiche comunicazioni.

La F.I.MFT esprime la propria gratitudine al Presidente Beux per il Suo impegno fattivo in questa fase attuativa del disposto di legge e conferma piena collaborazione con tutti i presidenti degli ordini provinciali, sia tramite i RAMR incaricati, sia direttamente, qualora fosse richiesto ulteriore supporto.

Ufficio di Presidenza F.I.MFT

Avviso Importante a seguito del recepimento della lettera inviata alla FIMFT

Avviso Importante a seguito del recepimento della lettera inviata alla FIMFT (Federazione Italiana Massofisioterapisti), alle Associazioni aderenti (AIMFI, AIMTES, AMS) ed ai Presidenti delle altre sigle di Categoria, avente come oggetto: ” Elenchi Speciali ad Esaurimento di cui al DM 9 Agosto 2019 – implementazione portale”.
Si avvisano Tutti i Professionisti Massofisioterapisti che, a partire dalle ore 16:00 di oggi 30 Settembre 2019 alle ore 00:00 di domani 1 Ottobre 2019, verrà sospeso il funzionamento della piattaforma informatica di preiscrizione. Tale sospensione si rende necessaria per realizzare l’implementazione della stessa, al fine della presentazione delle domande di iscrizione agli Elenchi Speciali ad Esaurimento di cui al DM 9 Agosto 2019.
Si rende noto che per l’iscrizione agli Elenchi Speciali ad Esaurimento di cui al DM 9 Agosto 2019, sarà necessario l’utilizzo dell’ apposito portale, al seguente link:
https://iscrizioni.alboweb.it.
Sarà invece possibile effettuare il download del tutorial per eseguire correttamente la procedura di iscrizione al seguente indirizzo: http://www.tsrm.org/index.php/procedura-discrizione-dei-professionisti-agli-albi-istituiti-con-dm-13-marzo-2018/
Si informano inoltre tutti i professionisti Massofisioterapisti che, a seguito della videoconferenza fissata in data 1/10/19 tra i rappresentanti dell’Ordine TSRM e le Associazioni di Categoria MFT, dove verranno fornite tutte le indicazioni specifiche necessarie ai fini dell’iscrizione,
verranno rilasciate, da parte della FIMFT e delle Associazioni ad essa aderenti (AIMFI, AIMTES e AMS) tutte le notizie ragguagliate ai propri associati.

Ufficio di presidenza FIMFT

Medicina, il TAR dice si al trasferimento senza test! Una sentenza pilota che aprirà nuove strade. Riservato agli Utenti Registrati-contributori.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

Le assicurazioni hanno il dovere di rimborsare le prestazione rese dal Massofisioterapista alla luce del D.M. del Ministero della salute 10-08-2019. Ecco cosa dovete sostenere. RISERVATO agli utenti registrati che hanno versato il contributo annuo.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

Tra qualche giorno pubblicheremo un articolo scaricabile in PDF da presentare alle assicurazioni

Ovviamente è il frutto di un lavoro e sarà riservato solo agli utenti autentificati in regola con il pagamento della quota annuale. Se non sei registrato al portale e vuoi farlo segui il link: https://www.massofisioterapista.org/mft/mft-autentificato-2/

Un sito operoso contestualizzato alla necessità del Massofisioterapista di essere prontamente informato su tutto quello che accade.

Questo sito nasce per combattere tutte le fake news che girano in rete sulla figura del Massofisioterapista. Offre informazioni e servizi, sia in forma gratuita (articoli accessibili a tutti) che a pagamento (articoli o pagine riservate ai contributori).

Nel caso dell’utente che contribuisce, si hanno una serie vantaggi personalizzati alle singole necessità che ognuno di noi massofisioterapisti può trovare nel corso della sua vita lavorativa.



Non ci piacciono le polemiche, sappiamo quello che facciamo e lo facciamo bene, rispettando la Legge e soprattutto pagando le Tasse! Non investiamo in inutili ricorsi amministrativi gettando dalla finestra il certosino lavoro che svolgiamo, al contrario puntiamo sulla mediazione ed il dialogo.

Ricordiamo che il costo per essere iscritti al portale è di 90,00 Euro per anno e cioè 0,25 Euro al giorno…

Chiunque ritenga che iscriversi è un valore aggiunto alla sua professione può farlo al seguente link: https://www.massofisioterapista.org/mft/mft-autentificato-2/  , chi non lo ritiene opportuno è in ogni caso il benvenuto ma senza accesso alla parte riservata del portale o consulenze private (che in ogni caso verranno valutate).

Ad oggi il portale ha la fiducia di 709 colleghi, Non tutti contributori. Questo ci rende fieri!

I più Sentiti Saluti a tutti i lettori.

Staff Massofisioterapista.org

Come iscriversi all’elenco speciale ad esaurimento.

Tra poco sarà disponibile la modalità di iscriversi, per tutti i massofisioterapisti che ne hanno diritto all’elenco speciale previsto dal decreto attuativo del Ministero della Salute del 9-8-2019.

Chi vuol farsi seguire dal gruppo di lavoro del portale massofiterapista.org è pregato di registrarsi a questo portale: https://www.massofisioterapista.org/mft/mft-autentificato-2/ il costo della registrazione è di 90 Euro per anno. Verrà fornita tutta l’assistenza in maniera privata ed ogni utente sarà guidato in via esclusiva all’iscrizione.

Cordiali saluti

Staff massofisioterapistra.org

Pubblicato il decreto che include l’elenco speciale ad esaurimento per i MassoFisioterapisti in Gazzetta Ufficiale.

Mi dispiace non hai l’autorizzazione per vedere questo post, registrati al sito, è gratis! La registrazione è automatica, vedi nel menù laterale. Dopo la registrazione i contenuti (non tutti) saranno visibili dopo aver effettuato il login. Grazie. Tutta via, alcuni contenuti, saranno accessibili solo a chi dimostrerà di essere un vero MFT autentificandosi, per autentificarsi e accedere a tutte le informazioni del sito segui questo link nel menù in alto: MFT autentificato!

Procederemo denunciando penalmente e civilmente in diverse Procure Italiane!

Come potete leggere nella missiva che segue, l’Ordine TSRM PSTRP, probabilmente nella persona del suo rappresentante/presidente, A. Beux, continua, a Nostro parere, a ledere in maniera ossessiva, anche dopo la firma del decreto attuativo la figura del Massofisioterapsta.

Questa organizzazione in queste ore sta valutando e procedendo alla stesura di una denuncia penale ed una civile e l’immediato deposito delle medesime in Procura/e. I dettagli saranno presto resi noti anche tutti voi MFT a tempo debito.

Intanto leggete pure la lettera che segue inviata dall’Ordine a tutto il territorio Italiano.

____________________________________________

Roma, 26 agosto 2019

Gentili colleghe, gentili colleghi,

l’Ordine ha bisogno anche del vostro impegno!

Se siete interessati e disponibili, vi chiediamo di dedicargli un po’ del vostro tempo, a favore delle sue attività, affinché attraverso la vostra partecipazione possa realizzare i suoi obiettivi nel modo più pieno e qualificato.

Nelle scorse settimane sono stati pubblicati tre importanti decreti ministeriali, ai quali vi suggeriamo di dare la massima attenzione.

Chi di voi è intenzionato a far parte della commissione d’albo o del Consiglio direttivo dell’Ordine al quale è iscritto, legga la normativa e i decreti sotto collegati, segua il sito e le comunicazioni dell’Ordine e, per ogni ulteriore necessità, lo contatti.

Stiamo lavorando per rendere quanto più rapida e sostenibile la tornata elettorale del prossimo autunno, anch’essa senza precedenti per complessità, la prima che consentirà di individuare i rappresentanti istituzionali di tutte le 19 professioni: in ognuno dei 61 Ordini si dovranno eleggere i componenti delle commissioni d’albo; in quelli in cui il Consiglio direttivo è in scadenza si dovranno eleggere anche i componenti di quest’ultimo.

L’Ordine è un ente pubblico non economico, organo sussidiaro dello Stato, a tutela e a garanzia sia delle persone assistite che delle professioni rappresentate. La sua autorevolezza, la sua efficacia e la sua efficienza dipendono in modo significativo da come i suoi iscritti lo percepiscono, dalla loro volontà di partecipazione e dalla qualità del contributo che sono disposti e in grado di offrirgli.

 

I decreti ministeriali

  1. determinazione della composizione delle commissioni di albo all’interno dell’Ordine dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione;
  2. determinazione della composizione del Consiglio direttivo dell’Ordine dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione;
  3. istituzione di 18 elenchi speciali a esaurimento presso gli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, in attuazione di quanto previsto dai commi 537 e 538 dell’articolo 1 della legge di bilancio di previsione 2019.

I primi due decreti normano la composizione degli organi di rappresentanza e governo degli Ordini e dei loro 19 albi; consentiranno a tutti gli iscritti di partecipare direttamente alla vita istituzionale, candidandosi alle commissioni d’albo o al Consiglio direttivo, secondo quanto previsto dal decreto del 15 marzo 2018 che disciplina le procedure per la composizione dei seggi elettorali e le procedure di svolgimento delle elezioni per il rinnovo degli Ordini delle professioni sanitarie.

Il terzo decreto è quello che permetterà di ritrovare la giusta serenità a quegli operatori che non hanno potuto iscriversi al relativo albo perché non possiedono un titolo abilitante, equipollente o equivalente.

Contrariamente a quel che sostiene qualcuno, non si tratta di una sanatoria, bensì di un doveroso atto di giustizia nei confronti di coloro che, pur non avendo oggi un titolo abilitante, equipollente o equivalente che gli consenta di iscriversi all’albo, hanno iniziato a esercitare in modo trasparente e regolare in forza di titoli che al momento del loro ingresso nel mondo del lavoro erano riconosciuti idonei.

Fa specie a sé il Massofisioterapista: pur non essendo una professione sanitaria e non avendone una di riferimento, è comunque stato ricompreso nel decreto perché si è ritenuto responsabile censire e oggettivare anche la sua attività a esaurimento, sulla base delle stesse premesse e con gli stessi obiettivi per i quali la legge 3/2018 ha previsto il censimento degli esercenti le 17 professioni sino ad allora non ordinate, attraverso la loro iscrizione agli albi istituiti con decreto del 13 marzo 2018.

Invitate chi tra i vostri colleghi non ha potuto iscriversi all’albo a collegarsi al portale della FNO TSRM PSTRP, che al momento consente di presentare la sola domanda di iscrizione agli albi di cui al decreto del 13 marzo 2018, ma che nelle prossime settimane consentirà di presentare anche quella di iscrizione agli elenchi speciali a esaurimento di cui al decreto del 9 agosto 2019.

  

1° Congresso Federazione nazionale Ordini TSRM PSTRP

Cogliamo l’occasione per ricordarvi l’appuntamento congressuale di ottobre, il primo in cui avremo la possibilità di stare tutti insieme e sperimentare le potenzialità di quel che ci distingue professionalmente, comprendendo che il cosiddetto maxi-ordine non è un ambiente di costrizione bensì un luogo di tante opportunità che dobbiamo imparare a riconoscere, generare e cogliere.

Vivere esperienze comuni aiuterà a conoscerci meglio e a integrarci più rapidamente.

Visitate il sito del Congresso per essere sempre aggiornati.

Per iscrivervi visionate le condizioni e seguite le istruzioni.

 

Cordiali saluti.

Federazione nazionale Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione

__________________________________________

 

È stato pubblicato l’atteso decreto attuativo della legge 145 art. 1 comma 537-538 del 2018 ad annunciarlo la stessa Giulia Grillo, ministro della salute.

Il Massofisioterapista, potrà continuare a lavorare in base alla legge 403/71 403-71 e il DM 105 DM-105

Ovviamente il titolo di Massofisioterapista non è equipollente o equivalente (non l’abbiamo mai voluto ne chiesto) ad altre professioni ed è ad esaurimento.

Il decreto firmato dal.ministro: C_17_notizie_3868_listaFile_itemName_0_file

Oggi 12 agosto 2019, secondo il sito Massofisioterapista.org è istituita la Festa dei Massofisioterapisti Italiani. Ci abbiamo creduto, l’abbiamo fatto. Buon Ferragosto a tutti i colleghi.